Il caso Moonlight: riusciranno i fan a salvare la serie?

Sono giorni duri per i fan di Moonlight: nonostante la serie tenesse incollati davanti allo schermo più di 7 milioni di telespettatori a serata la CBS ha deciso che non erano abbastanza e di non confermare la serie per una seconda stagione. Inutile dire che i fan si sono subito mobilitati, dimostrando che quei sette milioni e passa non sono spettatori distratti e occasionali, ma veri aficionados della serie, pronti a combattere – come il loro eroe – per quest’ultima. Al momento si profila la possibilità che la serie possa essere acquistata da altri network: se in precedenza si era parlato della CW, oggi pare che la possibilità sia più concreta per il piccolo Usa Network.

I fan, quando si organizzano, sono delle vere e proprie armate: quelli di Moonlight hanno organizzato una serie di campagne allo scopo di salvare lo show. In linea con lo show (perchè, per chi non lo sapesse, protagonista è un vampiro) e in collaborazione con la Croce Rossa americana, hanno dato vita ad una giornata interamente dedicata alla donazione del sangue, dove hanno partecipato migliaia e migliaia di fan. Meno utili al bene comune, ma comunque fondamentali al sostegno della serie, i fan della serie hanno sommerso la CBS di telefonate (la rete ha dovuto addirittura creato un numero apposito!); hanno comprato due spazi pubblicitari su riviste di tutto rispetto come l’Hollywood Reporter e Variety.

Insomma, le maniere usate sono forti e soprattutto indirizzate su più versanti. L’interesse verso la serie si è dimostrato molto alto, talmente tanto che la Warner Bros – ben contenta del supporto – ha deciso di candidare il telefilm alle nomination preliminari degli Emmy, come Outstanding Series, proponendo tre degli episodi meglio riusciti della serie.

La serie, inoltre, sta godendo di una pomposa campagna contro la cancellazione anche dai parte dei più importanti critici televisivi americani, lamentando il fatto che la CBS, piena di procedural e crime drama, abbia cancellato quello che si profilava essere una delle poche serie “originali” proposte.

Insomma, in Moonlight credono proprio tutti. Una domanda mi sorge quindi spontanea: perchè si è arrivati alla cancellazione? E come mai nessuna conferma al momento di un acquisto della serie da parte di qualche altro network?

Nel frattempo, venerdì scorso, la serie si è conclusa, col sedicesimo episodio Sonata, che ha totalizzato quasi otto milioni di ascoltatori. Season finale o series finale?

Moonlight racconta le gesta di Mick, vampiro (di oltre ottanta anni ma che ne dimostra solo 30, ovviamente) che, per fare ammenda dal suo “terribile” passato, diventa un investigatore privato e mette a disposizione della giustizia di Los Angeles le sue abilità. Il tutto è condito da una storia d’amore con una donna umana: la bionda giornalista Beth.

Se vi ricorda qualcosa, non siete gli unici (e sto parlando di Angel).

Fonte: screenweek

Pubblicato il 22 maggio, 2008 su Moonlight, Tv Shows. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: