Supernatural: Lazzaro, alzati e cammina

 

Il 18 settembre è una data che gli afecionados dello sci-fi hanno segnato sul calendario. E’ il giorno in cui il mondo dei vivi si incontrerà con quello dei morti, il giorno del ritorno alla vita più atteso: quello di Dean Winchester.

 

Il duo protagonista di “Supernatural”, una delle più longeve serie della CW, con protagonisti Jared Padalecki (nel ruolo di Sam Winchester) e Jensen Ackles (nel ruolo di Dean) è arrivata alla sua quarta stagione e apre il quarto ciclo di episodi con “Lazarus Rising” (letteralmente “La resurrezione di Lazzaro”) in onda sul network statunitense proprio il 18 settembre.

 

Creata da Eric Kripke (autore dello sfortunato “Tarzan”) nel 2005, dopo un inizio alquanto banale che non si era mai distinto per la sua originalità creativa e tematica, con il passare degli anni, proprio come un buon vino, “Supernatural” ha trovato la sua forma. Quella demoniaca. Quella scura del sangue e quella nera della possessione. Sale, crocifissimi, esorcismi, sono all’ordine del giorno per i fratelli Winchester, impegnati a cacciare le creature del Diavolo per le strade d’America a bordo della loro Chevy Impala.

 

Il cliff-hanger della scorsa stagione ci aveva lasciati nel panico: Dean è morto, Sam è disperato, i demoni hanno vinto. Fino a che, negli ultimi 3 secondi di video, Dean non ci appare legato e appeso in un antro infernale ad urlare e chiedere aiuto circondato da fiamme e amenità. C’è quindi ancora speranza.

 

Una speranza che si concretizzerà presto, l’abilità di Eric Kripke e del suo team “soprannaturale” sta nel farci capire come: Dean tornerà con un semplice incantesimo senza alcuna conseguenza e si metterà a ballare di gioia deludendo le nostre aspettative? Oppure i creatori hanno nella manica diversi assi da giocare per stupire l’audience e regalarci un bellissimo ritorno in scena? Insomma, un ritorno alla “Beautiful” o un ritorno pieno di suspance e adrenalina a cui la stagione passata ci ha abituato?

 

Una cosa è poca ma sicura, anche quest’anno “Supernatural” sarà pieno di sorprese: due serafini venuti dritti dritti dall’inferno, un Halloween ambientato negli anni 30’ (dove rivedremo Jeffrey Dean Morgan, il patriarca dei Winchester) e, per gli orfani di Katie Cassidy (Ruby) e Lauren Cohan (Bela), Traci Dinwiddie (Pamela) una nuova donna tutta pepe che prende il male a calci nel sedere.

Fonte: screenweek

Pubblicato il 19 settembre, 2008 su Supernatural, Tv Shows. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: